Nadia Boccacci e le “altre” sfumature di grigio

cover i colori

I colori che ho dentro

Autrice: Nadia Boccacci

Casa editrice: Butterfly Edizioni

Pagine: 176

Costo: 12,90 €

Link:

http://www.amazon.it/I-colori-che-ho-dentro-ebook/dp/B00QXUYWZ0

https://autoributterflyedizioni.wordpress.com/nadia-boccacci/

Sinossi

Grigio: l’incertezza di Gemma e i dubbi a proposito di Marco, il ragazzo che ama ma che la tradisce. Giallo: ia di Gemma e i dubbi a proposito di Marco, il ragazzo che ama ma che la tradisce. l caldo ricordo di tata Armida, l’odore del tè e dei biscotti, le fiabe con le quali allietava una Gemma bambina. E poi il blu cupo dell’addio a Marco e il rosso tumultuoso di un nuovo incontro: quello con Pierre, artista pieno di talento ma anche di segreti. Sul fondo, le tinte accese di un’assenza che ha segnato la vita di Gemma e che ancora brucia come una ferita aperta: l’allontanamento di sua madre e il continuo ondeggiare tra nero e bianco, rancore e perdono.

Con una narrazione che è poesia dei colori, Nadia Boccacci ci insegna che siamo i soli padroni di noi stessi e che solo noi possiamo decidere se lasciarci trasportare dalla corrente o se vivere tutte le nostre sfumature, anche quelle più cupe. In fondo, come Gemma scoprirà, niente è nero per sempre: bisogna solo trovare, nel fondo di sé, il coraggio di vivere a colori.

Estratto – Grigio

Oggi mi sento terribilmente e inesorabilmente grigia.

Grigia come la nebbia, come il cielo d’autunno e come le nuvole gonfie di pioggia.

Perdura in me la sensazione di questa tinta triste e indefinita, informe, eppure miscela di due estremi formidabili e unici, il bianco e nero.  Sono grigia e senza forza. Trasparente agli occhi del mondo, sola e spenta in mezzo alla folla ridente, insipida e insulsa, priva di slancio e di entusiasmo.

Grigia come l’acqua del mare in una giornata senza sole, che si tinge del cielo plumbeo e minaccioso riflettendo passivamente i colori dell’esterno. Grigia come la mia anima stanca, senza più impulsi di vita, tristemente abbandonata a una malinconia senza pari.

Ho visto Marco da lontano, in facoltà.

Sono sicura che i suoi occhi siano caduti su di me, anche se per un solo attimo fugace, ma poi sono fuggiti oltre, insensibili ai miei, che erano invece accesi e attenti.

La gente mi passa accanto indifferente, sfuggo senza volerlo alla sua attenzione, sono insipida, grondante di una mediocrità indefinita che mi rende invisibile a ogni sguardo.

Nessun colore vivo dipinge la mia essenza, in questo momento devastante, e il grigiore inesorabile mi pervade.

Non riesco a far emergere alcuna tinta vivace dalle profondità della mia anima, e continuo a riflettere il grigio plumbeo che mi circonda, come l’acqua del mare trasparente che ruba i colori al cielo.

Sono frutto di un’illusione ottica i suoi toni azzurri e scintillanti nelle giornate soleggiate, come il suo nero cupo nella notte.

Non è il mare, non è la sua acqua, ad avere quei colori. No, è il cielo. Ed io mi sento nello stesso modo, grigia o luminosa, brillante o plumbea, nera o bianca in rapporto agli eventi esterni.

Tutto dipende da lui, da ciò che mi ha fatto, da come mi ha trattato. Gioisco o muoio di dolore in relazione ai suoi movimenti, ai suoi sguardi, ai suoi sorrisi. L’arco disegnato dalle sue labbra è responsabile del mio umore. E oggi sono grigia di lui.

Biografia artistica dell’autrice

Nadia Boccacci è nata il 17.08 1968 a Colle di Val d’Elsa ( Si ) , dove vive tuttora.  Laureata in Lingue e letterature straniere, insegna italiano e inglese in una scuola primaria e tiene corsi di scrittura creativa nelle scuole secondarie.

Ha pubblicato tre romanzi  ( “Uno sguardo perso nel vuoto”, Albatros, “ In viaggio con te”, Butterfly  Edizioni, “I colori che ho dentro”, Butterfly Edizioni  ) e racconti in antologie diverse, fra cui “ Come se non fosse amore”, “ Ali di farfalla” e “Se c’è un’età”, che hanno ricevuto numerosi consensi di pubblico e di critica.

Ha studiato dizione e recitazione: ha fatto parte di compagnie teatrali interpretando personaggi di diverso spessore, ha partecipato a eventi di vario tipo e  a trasmissioni radiofoniche e televisive, in qualità di scrittrice e  “lettrice espressiva”.

“ In viaggio con te” ha vinto nel 2013 il diploma di merito nel prestigioso Premio Alberoandronico.

Attualmente sta scrivendo il suo quarto romanzo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...