#ioleggoperche

by Monica Bauletti

by Monica Bauletti

Oggi è la giornata mondiale del libro.
Ho provato a resistere alla tentazione di non cadere nel giochetto che tende a celebrare in un solo giorno, questo, il rito di consacrazione delle i-dee offrendo l’obolo e bruciando l’incenso sull’altare dell’amore per la lettura. Ahimé!, non ce l’ho fatta.
Comunque sarebbe stato scandaloso da parte di Letterando tacere in una giornata così tendenziosa.
Troppi hashtag, articoli, e mail mi ricordano continuamente che bisogna dire perché-io-leggo. Che poi, a chi interessa perché io leggo? A me non interessa poi molto farlo sapere. Insomma leggo da quando avevo sette anni e ho sempre letto moltissimo, le mie amiche hanno accettato da sempre questa cosa senza farmene mai una colpa, forse qualche volta mi hanno un po’ presa in giro, oppure si sono indispettite perché, distratta dalla lettura, non prestavo attenzione alle chiacchiere, ma sono sempre stata presente e in quanto a consigli ne ho sempre dati di buoni. Non a caso ho moltissimi amici e amiche che mi vogliono bene. Ohibò!, vuoi vedere che è proprio perché leggo tanto che so dare buoni consigli? E così gli amici si moltiplicano? Be’ questo potrebbe essere un motivo per cui io-leggo: sapere sempre che cosa fare anche nelle circostanze più imprevedibili.
Ecco che ci ricasco. No, non ho niente contro le celebrazioni. Dedicare giorni a *…* è un modo per rendere omaggio a qualcosa di buono e giusto, ma quello che non mi piace è che alla fine risulta tutto come un gioco commerciale e un modo per scrollarsi di dosso un dovere:
“Bene, ho dato! Ora posso pensare ad altro”.
“Ma per carità! Pensa da altro anche prima che tanto il mondo va avanti con il sapere e con l’ignoranza senza il contributo di nessuno”.
Oggi ogni blog ha il suo articoletto sul perché è bene leggere.
Gli uccellini cinguettano a tutto spiano sul perché si deve leggere.
Facebook fa la sua parte.
Sono certa che anche su whatsapp gireranno frasette dedicate alla lettura, ma non posso saperlo perché non ce l’ho. Adesso però non inorridite, è solo perché lo smartphone io lo uso quasi esclusivamente per leggere. Già io-leggo-perché posso farlo in ogni momento e così non mi annoio mai. L’altra sera ero al “giropizza” e aspettavo le mie pizze da portare a casa, per accorciare i tempi di attesa ho tirato fuori il cell. e ho ripreso la lettura del mio libro-e-book, quando mi hanno consegnato le pizze quasi quasi mi è dispiaciuto.
Chi legge lo fa per necessità plurime. Non credo ci sia un solo motivo per cui si legge: si legge per imparare cose nuove, per viaggiare con la fantasia, per passare il tempo, per fuggire dalla realtà nei momenti difficili. Si legge per vivere vite nuove, per sentir palar d’amore, per sfogare la sete di sangue, per liberare l’odio e i rancori. Si legge per trovare un pensiero felice. Si legge per cercare il peggio che consola. Si legge per ridere o per piangere.
Tra le tante motivazioni penso però ci sia un denominatore comune che è il bisogno di provare emozioni. Una storia raccontata trasmette sempre un’emozione e come si può vivere senza emozionarsi? Sarebbe davvero triste e arida la nostra vita se si appiattisse nell’apatica indifferenza. Chi legge è un drogato di emozioni e non ne può fare a meno. Una vita sola non basta a saziarne la sete e si cercano nelle vite descritte nei romanzi, nelle storie reali e inventate per farle proprie. Diventa quindi curioso capire perché non si legge, come faranno a soddisfare il bisogno di emozioni tutte quelle persone che non leggono? Così, è legittima la domanda che ha rivolto la mia amica Antonia chiedendosi: “perché non si legge?” è questa la domanda giusta. Perché tu-non-leggi? Meditate gente, meditate.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...