Il mare e i suoi misteri nei romanzi d’avventura di Roberto Modolo

foto Roberto Modolo

Ciao a tutti!! Mi chiamo Roberto Modolo, ho 53 anni (meno pochi mesi…) anche se preferisco leggerli al contrario (35). Tralascio le vicende professionali per non rattristare chi legge… Pensiamo positivo e parliamo delle mie passioni: il mare e la scrittura! La lettura non la menziono neppure perché convivendo con lei praticamente da quando avevo sei anni, la considero una cosa intrinseca mia, che fa parte di me come l’aria che respiro.

Questo mi ha portato ad interessarmi di transatlantici (da non confondere con le navi da crociera…) ed in genere di tutto ciò che riguarda il mare. Era inevitabile che nel momento in cui, raggiunti i 40 anni, prendendo la decisione di dedicarmi ad i miei sogni giovanili mai attuati come la scrittura, io abbia collocato i primi due romanzi in ambientazioni marine.

“Krill” è stato il mio romanzo d’esordio, un’emozione stupenda come fosse il primo figlio. copertina 2 Roberto

Ambientato principalmente nella natura incontaminata dell’Alaska, è un libro d’avventura che narra la ricerca da parte di Christian, un giovane alla ricerca dei genitori misteriosamente scomparsi e che si ritroverà dentro un’avventura inaspettata, pericolosa e piena di colpi di scena. Insomma, a detta dei tanti lettori che l’hanno letto, tiene incollati alla sedia (o poltrona, o letto….) fino all’ultima pagina!!

Il secondo romanzo che ho scritto, “Il tesoro della Vera Cruz”, è anch’esso un romanzo d’avventura che vede protagonista inconsapevole un galeone affondato nel 1524. I protagonisti (due fratelli ed una loro “collaboratrice”…) rischieranno letteralmente la pelle più volte nel tentativo di trovare il relitto e recuperare il prezioso carico, ma non solo… Lascio al lettore il gusto di scoprire le sorprese contenute nel testo, anticipando solo che l’azione si svolge tra la Florida ed il mar dei Caraibi fra imprevisti e colpi di scena ad un ritmo incalzante.copertina Roberto M.

Entrambi i romanzi sono di fantasia, ma i luoghi sono accertati e verificati. Tutto ciò che non ha a che fare direttamente con i protagonisti è reale ed esistente. Quindi quando do informazioni sui tempi di trasferimento aereo da una località all’altra, tappe di decompressione e così via, sono dati preventivamente studiati e reali perché mi sembrava importante dare un tocco di realtà a delle storie “inventate”.

Al momento è in corso di stesura un terzo romanzo, dal titolo provvisorio “Il lago”, ambientato questa volta non in ambiente marino ma lacustre. È ancora presto per dare dei dettagli ma la sua scrittura mi sta coinvolgendo molto anche se, purtroppo, sono sempre condizionato dalla perenne scarsità di tempo…

Ringrazio il blog “Letterando” per lo spazio che mi ha concesso e vi rimando alla mia pagina Facebook  Krill e il tesoro della Vera Cruz – Roberto Modolo (https://www.facebook.com/robertomodoloscrittore?fref=ts) per sapere di più sui miei libri e dove potete trovare articoli di giornale, interviste, booktrailer e foto di eventi e, perché no, anche per lasciare magari un segno del vostro passaggio!!

Grazie a tutti!! Ciao da Roberto

Grazie a te Roberto. 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...