Paola Ferrero, scrittrice e lavoratrice multitasking.

Paola F.

Sono Paola Ferrero e amo scrivere. Ho al mio attivo una raccolta di poesie pubblicata nel 2009 con Liberodiscrivere dal bizzarro titolo di “Parole d’amore insano” e un romanzo uscito in versione digitale questa primavera, “Gli attimi in cui Dio è musica”, scelto da Lettere Animate Editore. Ho partecipato a vari concorsi con altri due romanzi e ho pronta una seconda raccolta di poesie, più svariati progetti in corso.

La mia giornata inizia alle 7 del mattino, con la radiosveglia che tenta di buttarmi giù dal letto. Dopo aver nutrito tre gatte e una cagnolona mi lavo, mi vesto e, sempre insieme al cane, vado a lavorare. Passo le successive nove ore in un seminterrato alla fredda luce dei neon a cucire lenzuola, tende, asciugamani e simili. Lo faccio da 25 anni e nonostante questo ci vedo ancora abbastanza bene.

Finito l’interramento, quando posso vedere il cielo, esco e faccio qualche commissione prima di tornare a casa. Qui nutro nuovamente le mie belve e preparo cena, svolgo le abituali mansioni della casalinga e, quando tutto tace in casa, posso finalmente accendere il pc.

Nelle ore successive, di solito almeno fino all’una di notte, posso finalmente scrivere. Per Gazzetta Torino, dove pubblicano un mio articolo ogni settimana; per il mio blog (http://lestoriediclara.blogspot.it ) ; e procedere con i miei progetti. Quando va bene scrivo oltre diecimila battute in una sera, se va male sì e no duemila. Non sempre le cose vanno come si desidera.

Con le percentuali dei miei libri ho fatto poco, farsi conoscere non è così facile in un mondo invaso da libri ed e-book di ogni tipo. Nomi, cognomi, titoli, generi … una vera giungla in cui se non sai promuoverti sei perduto. Per questo bisognerebbe sempre affidarsi a un editore capace non solo di non chiederti soldi ma anche di investire nella tua promozione per evitare dispersioni.

Le presentazioni non sono un gioco e spesso non si riesce a presentare un libro in formato digitale nelle librerie. Si viaggia come trottole senza la certezza di vendere nemmeno una copia o di vedere qualche persona interessata seduta ad ascoltare. A volte si fa flop, altre si conquista qualche lettore. E si torna a scrivere, a limare, correggere e rivedere. Si torna a inventare, a discutere con i personaggi che non vogliono seguire la trama, si torna a sognare…

Copertina

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...